Archivi categoria: divertimento

Pasqua, tra viaggi e vacanze

Come il Natale, anche la Pasqua è l’occasione per rilassarsi e trascorrere le festività in assoluto relax.

Molteplici gli eventi e i festeggiamenti che si svolgono in tutte le regioni d’Italia a partire dalle celebrazioni religiose della Settimana Santa come la via Crucis, fino alla classica gita fuori porta del lunedì di Pasquetta.

Innumerevoli le proposte e le offerte di viaggi e vacanze di Pasqua in Italia e all’estero per soddisfare qualsiasi esigenza e per tutte le tasche: offerte weekend per una breve vacanza a corto raggio, oppure una vacanza  a medio raggio nelle località più interessanti dell’Italia, del Mediterraneo e nelle città e capitali europee come Parigi, Londra, Amsterdam, Madrid, Barcellona, Vienna, Praga, Mosca, San Pietroburgo, Istambul, etc.

Per i più fortunati, possibilità di viaggi a lungo raggio per vacanze all’estero, per tuffarsi nel caldo mare dei paesi tropicali, o vacanze negli Stati Uniti per visitare i parchi e le importanti città come New York e San Francisco.

Tra le mete più ambite del periodo troviamo la Germania, con il famoso castello Neuschwanstein. Un edificio illuminato dalla tenue luce di centinaia di candele, un posto meraviglioso dove in primavera, sarete immersi da centinaia di fiori.
Un giro dei castelli del Re di Baviera può diventare una meta interessante per una Pasqua diversa dal solito.

Oppure la Provenza. In Primavera è una profusione di fiori selvatici e profumi e quando non soffia il Mistral le temperature diventano quasi estive. Scelto una base di partenza non resta che prendere l’auto e lasciarsi incantare dai piccoli villaggi provenzali, caratteristici e magici che vi faranno sognare.

Potete sempre valutare Siviglia, una località meravigliosa, molto caratteristica dove si potrà festeggiare la pasqua passeggiando per le rive del Guadalquivir o effettuando un’escursione in barca.

Ma le idee non sono finite…Molte le offerte last minute  con pacchetti vacanza all inclusive, volo + hotel + soggiorno + escursioni.
Non c’è che l’imbarazzo della scelta, mare e montagna, laghi e campagna, arte e cultura, benessere e relax, sport e divertimento per una vacanza di Pasqua dal sapore quasi estivo.

Carnevale nel mondo

Tra le manifestazioni del carnevale più famose nel mondo, sono celeberrime quelle del Brasile, tra cui le sfilate delle scuole di samba a Rio de Janeiro, i “trios eletricos” di Salvador de Bahia, il “Galo da Madrugada” a Recife e il carnevale delle Bambole Giganti di Olinda. In Europa, sono molto popolari il Carnevale di Notting Hill a Londra, il Carnevale di Colonia, che inizia nel mese di novembre, il Carnevale di Las Palmas de Gran Canaria e di Sitges in Spagna, il Carnevale di Aalborg in Danimarca e il Carnevale di Nizza, con la Battaglia dei Fiori.

Particolari anche le manifestazioni del Canton Ticino, in Svizzera, tra cui il Rabadan che ha valso a Bellinzona l’appellativo di Città del Carnevale. In Italia, oltre ai famosi carnevali di Venezia, Viareggio, Verona e lo storico carnevale di Ivrea, ricordiamo il carnevale di Putignano, uno dei più antichi d’Italia e uno dei più lunghi che inizia il 26 dicembre, e il carnevale di Fano che risale al 1347 ed è caratterizzato dal lancio di dolciumi sulla folla che partecipa alle sfilate.

Ecco una “carrellata” di foto delle manifestazioni del carnevale più celebri!

Icone di Liguria

le Grotte di Valdemino

Nel Finalese, zona carsica per eccellenza, una cavità sotterranea, senza presentare la grandiosità degli ambienti di una Castellana, della Grotta Gigante di Trieste o della marchigiana Grotta del Vento, può a buon diritto meritare il titolo di caverna “più colorata” d’ Italia: la Grotta di Valdemino.

Situata a breve distanza dal paese di Borgio Verezzi (uscire al casello di Finale Ligure dell’A10, percorrere circa 3 km dell’SP Aurelia fino al paese, poi seguire le indicazioni per la grotta), è visitabile tutto l’anno mattino e pomeriggio, con l’esclusione del lunedì.

La grotta venne scoperta nel 1933, a seguito di scavi effettuati per salvaguardare la campagna circostante dalle piene del Rio Battorezza, il torrente che, con la sua azione meccanica e chimica, ha formato la cavità. Ma fu solo nel 1951 che le esplorazioni riuscirono a spingersi oltre i vani iniziali, rivelando progressivamente un labirinto sotterraneo di circa cinque chilometri. La realizzazione del percorso turistico, ancora oggi seguito, con le opere di sistemazione ed illuminazione, data dal 1970.

Non tutta l’estensione della caverna è accessibile dal turista con le guide, solamente circa 800 m, che però forniscono l’occasione per visite della durata di un’ora, durante le quali l’occhio si innamora veramente di quel mondo fatato. L’acqua, contemporaneamente distruttrice e costruttrice, ha perforato nei millenni quei vani sotterranei, rivestendoli di uno scenario inimmaginabile al’esterno, un sogno pazzo e dissimmetrico espressione di un’arte capricciosa, dove ogni particolare architettonico è unico ed irripetibile, forse somigliante ad un altro ma mai eguale, il più delle volte assolutamente difforme in nome di una fantasia sfrenata.

Panneggi, colonne, delicati ed esilissimi tubetti che si torcono in anarchiche sfide alla gravità  e alla simmetria, veli trasparenti, si tingono di impensate sfumature fulve, dorate, ma anche di purissimo bianco, festa di colori che tinge di riflessi cangianti  i laghetti, immobili in quel sortilegio di pietra e acqua.

Parrebbe proprio la Grotta di Cristallo destinata ad accogliere il sonno millenario di  Merlino l’Incantatore…

Un consiglio solamente, se è la vostra prima visita sotterranea. Non cadete vittime della diceria secondo la quale le grotte sono sempre freddissime, non entrate con tre maglioni uno sull’altro. Dentro, troverete 16 C° costanti, in ogni stagione.

Maurizio Rinaldi
Agenzia il Delfino

“Il Delfino” è il primo network italiano di “agenzie matrimoniali”per persone dello stesso sesso.


Festa degli innamorati tra tendenze, cultura e relax

Mancano pochi giorni a San Valentino e come ogni anno, per tutte le coppie di innamorati, si presenta lo stesso tormentone: cosa fare e dove andar per trascorrere qualche giorno di relax e coccole?
Il 14 Febbraio, giorno del Santo degli Innamorati, cadrà di Lunedì. Non vi preoccupate, siete ancora in tempo per organizzare una fuga all’insegna del cuore.
Anche per San Valentino la tendenza delle terme e dei centri benessere non passa di moda, anzi, fa proprio al caso. Cosa c’è di più bello che concedersi un weekend in una SPA dedicandosi attimi di relax, massaggi, percorsi benessere il tutto condito da un pizzico di sensualità?  Tra le tendenze del 2011, il San Valentino in Castello: ottima idea per le coppie che vogliono provare nuove emozioni. Non perdono quota gli agriturismi e i B&B romantici e di Charme e Design che in occasione di San Valentino propongono offerte dai prezzi interessanti arricchite con romantici cadeau che gli innamorati troveranno in camera. Tra tutti, un classico: fragole e champagne per un brindisi al grande amore. Se preferite invece optare per qualcosa di più tradizionale potete scegliere tra le numerose offerte weekend in una delle città italiane. Venezia, Roma, Firenze, Verona, Terni, Perugia le più richieste grazie al loro alone romantico.

E proprio a Venezia non mancano ristoranti caratteristici dove poter gustare una cena tipica al lume di candela, musei, splendidi scorci, l’incanto delle calli e dei canali.Tra le idee per gli innamorati un tour a bordo di un galeone attraverso le isole della Laguna: Murano, Burano e il Torcello o un aperitivo in gondola, una chicca che propongono molte strutture. Tra le mostre più interessanti che si svolgono in questo periodo a Venezia quella del Museo Correr che rende omaggio all’arte del vetro: L’avventura del vetro. Un millennio di arte veneziana (fino al 25 aprile).
“Se ami qualcuno, portalo a Verona”, dal 12 al 14 febbraio torna Verona in Love…un cuore da scoprire: momenti indimenticabili da vivere in coppia tra dimore storiche e romantici vicoli dove nacque la passione tra gli innamorati più noti della letteratura: Romeo e Giulietta. Un ricco calendario di Appuntamenti con l’Amore completa l’offerta di una delle più belle città italiane e conduce nel cuore di Verona, in Piazza dei Signori, dove un cuore rosso e pulsante sì svelerà ai visitatori con un variopinto e ricco expo di bancarelle ricche di gadget a tema, prodotti dell’enogastronomia veronese e artigianato tipico.

Moltissimi i pacchetti soggiorno studiati per quanti vorranno trascorrere un romantico weekend nella città scaligera.

“A San Valentino Innamorati dell’Arte è il claim che accompagna, oramai da qualche anno, l’iniziativa del Ministero per i Beni e le Attività Culturali in occasione della Festa degli Innamorati.
Il 13 e il 14 febbraio in tutti i musei, monumenti e siti archeologici italiani si entra gratis con un solo biglietto. Di scena l’Amore, sentimento principe che nei secoli ha guidato la mano dei più grandi artisti, e l’Arte: un perfetto binomio dall’ineguagliabile forza ispiratrice.

Sono tante le idee per fare felice la propria dolce metà durante il weekend di San Valentino 2011.  

Scopritele sul sito http://www.bed-and-breakfast.it/offerte-san-valentino.cfm

Icone di Liguria

La Cascata del Serpente

Sotto quest’etichetta di sapore informatico, “icone”, piccole immagini, voglio iniziare a proporvi idee ed itinerari sparsi tra il mare ed i monti, in questa Liguria dove i due elementi acqua e terra si abbracciano così strettamente.
La nostra prima meta ci porta a Masone, paese dell’entroterra raggiungibile con la A26, al casello d’uscita che porta il nome del paese.
Raggiungete il centro dell’abitato e, chiedendo eventualmente qualche informazione supplementare, seguite le indicazioni per la Cascata del Serpente. Lasciata l’auto a breve distanza dalla cascata, ci si può finalmente affacciare da uno splendido belvedere sospeso sulla gola del rio Masone, affluente dello Stura.
È lì, a qualche decina di metri sotto di voi: una lama d’acqua bianca si lancia tra due profonde vasche verdi e rotonde come occhi di gatto, riempiendo di echi e spruzzi le alte pareti color oliva scuro. Nelle ore centrali della giornata, il sole che giunge fino all’acqua toglie cupezza all’ambiente, in uno splendido contrasto di infiniti chiaroscuri. Vedrete luce liquida cadere nella profonda ferita della roccia. E, se lo vorrete, potrete scendere fin giù, grazie ad un sentiero ben sistemato ( calzature adatte!).
Quando sarete sul fondo della gola, alzando lo sguardo alla fiabesca scena in cui sarete penetrati, capirete senz’altro perchè gli antenati Celto-Liguri considerassero i luoghi come questo i loro templi naturali.
Ho scelto questa come prima meta da proporvi, perchè, a patto di avere una bella giornata, è godibile in ogni periodo dell’anno. Ciascuna stagione aggiungerà le sue personali pennellate: le tinte vivaci di primavera ed estate, le scale cromatiche dorate dell’autunno, i bagliori vetrosi di ghiaccio e neve.
In estate, nelle più tranquille pozze a valle della cascata, si può fare il bagno: l’acqua è alquanto fredda, ma l’estetica della nuotata impagabile…
In conclusione della giornata, potreste poi recarvi nel vicino paese di Campo Ligure, capitale dela filigrana d’argento. Per curiosare, e magari acquistare.

“Il Delfino”: il primo network italiano di agenzie di incontri per persone dello stesso sesso al momento aperte a Torino, Genova, Milano, Roma e Cagliari.

Mai visti i massi erratici di Ivrea?

Massi Erratici - Agenzia Matrimoniale Il DelfinoL’itinerario dei Massi erratici parte dalle colline a sud di Vialfrè (nei pressi dell’autostrada Torino-Aosta poco prima di arrivare a Ivrea) e si snoda tra i pendii ed i boschi accompagnando l’escursionista anche meno pratico a visitare i suggestivi lasciti del ghiacciaio che ha dato forma a quel pezzo di Piemonte.

I massi erratici sono stati depositati dal ghiacciaio Balteo nel periodo pleistocenico: la sua azione erosiva ha dato origine a dei grossi detriti che furono trasportati anche per grandi distanze con l’avanzare dei ghiacci. Nella fase di ritiro del ghiacciaio, i massi vennero depositati al suolo, alcuni rimanendo appoggiati nel substrato, altri incastonandovisi come pietre su un anello.

I massi erratici di Vialfrè sono di notevoli dimensioni, alcuni alti oltre dieci metri. Da sempre oggetto di interesse, in alcuni periodi il loro fascino li ha resi importanti anche a livello religioso, diventando dei veri e propri “altari”. Il percorso dei Massi erratici è ben segnalato e dispone di una comoda area parcheggio davanti al punto di ingresso. Il punto principale d’accesso è lungo la strada statale, verso Montalenghe. Il sentiero è facile, anche se presenta il terreno tipico del bosco, che lo rende inadatto a chi abbia problemi di deambulazione. Lungo il percorso sono presenti diverse aree di sosta e punti in cui sono descritte le caratteristiche di ciascun masso.

Nerovinile in concerto a Susa

I Nerovinile son una band torinese presente sulla scena da diversi anni. Ogni serata siglata “Nerovinile” è sempre stata ricordata per l’impatto sonoro che, carico di groove ed energia, ha sempre costretto il pubblico presente a non stare fermo ed alzarsi a ballare… Il repertorio è costituito da tutta la musica che da sempre è ricordata nei luoghi dedicati al divertimento: dalla disco music al funky, dalla musica italiana per cantare alla latin dance, dalle mitiche colonne sonore dei film piu’ celebri degli ultimi 30 anni al rock delle grandi band a cavallo fra gli anni ‘70 e ‘80, il tutto sapientemente miscelato in medley tematici che, insieme a coreografie e costumi, trasportano chi li ascolta in un’atmosfera di altri tempi. L’appuntamento è per sabato 18 presso il Teatro Cenisio di Susa (TO).